Call Center Orario No Stop

WhatsApp Line

Lun-Ven 09:30-19:30 / Sab 10-13

327.98.56.411

06.64.56.36.96

News per single

La Padronanza dell'Amore

Ecco come imparare ad amare

547
0:00
687676


Se iniziamo una guerra per il potere, è perché non abbiamo rispetto. La verità è che non amiamo. Ciò che scambiamo per amore è soltanto egoismo. Come dei drogati, vogliamo le piccole "dosi" d'amore che ci fanno sentire bene. Se non c'è rispetto c'è la guerra per il controllo, perché ciascuno si sente responsabile per l'altro. Devo controllarti, perché non ti rispetto. Devo farmi responsabile per te, perché qualunque cosa ti accada mi farà male, e io non voglio soffrire. Allora, se vedo che non ti prendi le tue responsabilità, ti martellerò per costringerti a farlo, ma voglio che tu sia "responsabile" dal mio punto di vista, che non è necessariamente quello giusto.


Le relazioni affettive hanno un ruolo importante nella vita di ognuno, eppure si innescano dei meccanismi sottili e perversi, per cui il rapporto di coppia diventa un tormento e non una gioia. A determinare tutto questo sono meccanismi inconsci che attuiamo, ad esempio la nostra mente crea il giudice, cioè una parte di noi che giudica costantemente tutto ciò che facciamo o non facciamo, tutte le emozioni che proviamo o non proviamo. Giudichiamo noi stessi tutto il tempo, ed estendiamo agli altri i nostri giudizi, basandoci sulle nostre credenze e sulle nostre idee di ciò che è giusto o ingiusto.

Accanto al giudice si trova anche il parassita, il quale è composto da tutte le convinzioni che ci fanno soffrire. L’addomesticamento infantile - dato da società, scuola, famiglia, nazione - ci porta nel regno dell’inferno, dove viviamo governati dalla paura. Il cibo del parassita sono le emozioni che provengono dalla paura. Il motivo per cui siamo pieni di veleno è che siamo cresciuti con un’immagine di perfezione che non esiste.
Sarebbe opportuno coltivare la convinzione che la vita ci porta sempre esattamente ciò di cui abbiamo bisogno. L’inferno è retto da una perfetta giustizia. Non c’è nulla e nessuno da biasimare. Possiamo perfino dire che le nostre sofferenze sono un dono: se apriamo gli occhi e guardiamo ciò che ci circonda, scopriremo che è esattamente ciò di cui abbiamo bisogno per spurgare il veleno, guarire le ferite e uscire dall’inferno.

La felicità non viene mai da fuori. L’uomo è felice per tutto l’amore che proveniva da se stesso, e la donna è felice per tutto l’amore che proveniva da se stessa, non funziona farsi carico della felicità di un altro essere, ognuno è responsabile solo di sé. Non possiamo rendere nessuno responsabile della nostra felicità. L’amore non ha aspettative, la paura ne è piena. L’amore rispetta: so che puoi farcela – so che sei abbastanza forte – intelligente – bravo/a da poter fare le tue scelte. L’amore è sempre gentile, e tale gentilezza rende generosi e apre tutte le porte, la paura è egoista e chiude tutte le porte.

Non potete cambiare gli altri, amarli vuol dire accettarli per ciò che sono, o li amate per ciò che sono o non li amate. La persona che vi ama vi ama proprio per come siete, se vuole cambiarvi significa che non siete ciò che desidera.
La parte più importante della relazione con il tuo partner sei tu.
Puoi infatti cambiare solo te stesso e nessun altro.

Quando incontriamo una persona dobbiamo guardare ciò che abbiamo davanti, non essere ciechi, non fingere di vedere cose che non ci sono. Non negare ciò che è evidente soltanto per prendere la merce, quando quella merce non è ciò di cui abbiamo bisogno. Lasciamo andare il passato ed iniziamo ogni nuovo giorno partendo da un livello d’amore più alto del giorno prima. Nel nostro cuore c’è amore in abbondanza, non solamente per noi stessi, ma per tutto il mondo. Ne abbiamo tanto da non aver bisogno dell’amore di nessuno, ed è bellissimo condividerlo senza condizioni.

Generalmente quando iniziamo una relazione diventiamo egoisti, perché siamo bisognosi. Vogliamo ciò che crediamo di non avere, siamo così egoisti che desideriamo far provare all’altro lo stesso nostro bisogno. Vogliamo “qualcuno che abbia bisogno di noi” per giustificare la nostra esistenza, per sentire che abbiamo una ragione per vivere. Crediamo di essere in cerca d’amore, ma cerchiamo soltanto qualcuno che “abbia bisogno di noi”, qualcuno che possiamo controllare e manipolare. E’ sempre meglio stare con qualcuno che vuole stare con noi, piuttosto che con qualcuno che deve stare con noi. Se iniziamo un rapporto per creare un dramma, se siamo gelosi, possessivi, e tendiamo a controllare la vita del partner, non stiamo cercando il piacere, ma il dolore.

Siamo responsabili per le conseguenze di qualunque cosa provochiamo, pensiamo o diciamo. L’importante è arrivare a comprendere le conseguenze di ogni scelta. Se ciò che sta accadendo nella nostra vita non ci piace, se non siamo felici del sogno che abbiamo creato, è essenziale scoprire cosa ha causato le conseguenze che non ci piacciono . La vita di ciascuno è la manifestazione del suo sogno personale.
I sognatori sanno che il sonno è illusione e giocano nel mondo sapendo che si tratta di un’illusione.

Tutto è creato dall’Amore, dalla Vita. Anche la paura non è che un riflesso dell’amore, ma negli uomini la paura controlla la mente, e noi interpretiamo ogni cosa secondo ciò che abbiamo in essa. Se la mente è piena di paura, analizzeremo le nostre percezioni in base alla paura, Se c’è l’ira, percepiremo secondo l’ira Le nostre emozioni sono il filtro attraverso cui osserviamo il mondo. Per guarire il corpo emozionale c’è un’unica medicina: la verità, infatti le sofferenze del corpo emozionale sono date da tutte le menzogne che abbiamo creato per proteggerci.
L’ingiustizia che ha creato la ferita ora non esiste più, e scopriremo che, forse, ciò che credevamo ci abbia fatto tanto male non è mai esistito. Anche se è stato vero in passato, non significa che sia vero adesso. Usando la verità, si potrà aprire la ferita e vedere l’ingiustizia da una prospettiva nuova. La verità è relativa in questo mondo, cambia continuamente, perché viviamo in un mondo di illusioni.

Se vogliamo diventare e essere adulti e consapevoli è importante trovare il bambino capriccioso che è dentro di noi, prendere il nostro orgoglio e gettarlo nella spazzatura. Non ne abbiamo bisogno. Lasciamo andare l’importanza personale e chiediamo perdono. Perdoniamo gli altri e vedremo accadere i miracoli nella nostra vita. La vita diventa più facile, perché il perdono è l’unico modo di pulire le ferite emozionali, l’unico modo di guarire. Il processo per accelerare la guarigione è l’Amore. Questo ci porterà a non dire più “ ti amerò se…” o “mi amerò se...” , non ci saranno più giustificazioni, né spiegazioni. Ci sarà solo Amore. Con il libero arbitrio possiamo scegliere in ogni momento di ricordare chi siamo realmente. Quando la mente crede di essere il corpo, i bisogni sono illusori e non possono essere soddisfatti. Se cerchiamo di soddisfare bisogni irreali, che sono presenti soltanto nella mente, rischiamo di perderci dietro a ciò di cui non abbiamo bisogno.
Vivere è un sogno, e se creiamo il nostro sogno con Amore, la Vita diventerà un’opera d’arte.

( si ringrazia Don Miguel Ruiz)





Rimani sempre aggiornato/a e iscriviti alla nostra newsletter !

Per avere sconti, usufruire di promozioni e buoni regalo, essere aggiornati sulle novità e le news per single dal mondo, iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter. E' un servizio che tutela la tua privacy, discreto e annullabile in qualsiasi momento.

Copyright 2017 © by Escape Travel LTD - All rights reserved - Vietata la copia non autorizzata, anche parziale, dei contenuti del sito