COMPAGNI DI VIAGGIO

India - Triangolo d'Oro Prestige

  1. SIV
  2. Compagni di viaggio
  3. India
  4. India - Triangolo d'Oro Prestige
Tutte le destinazioni in ogni periodo dell'anno
Nessun limite di età e per tutti (single, coppie e amici)
Accompagnatore sempre presente per tutta la vacanza

La formula

Siv Vacanze ti offre la nuova possibilità di partire per tutte le destinazioni del mondo durante tutto l'anno, con tour senza nessun limite di età, con tante persone proveniente da tutta Italia.

La formula compagni di viaggio contraddistingue le nostre vacanze ideali per ogni "viaggiatore" dove non conta l'anagrafe ma lo spirito.

Sono viaggi accompagnati da guida-accompagnatore locale parlante italiano e rimane sempre la stessa per tutto il tour.

Il gruppo sarà composto da tanti partecipanti (non necessariamente single ma anche coppie e gruppi di amici) che arriveranno da varie località d’Italia e che hanno in comune la voglia di stare insieme e scoprire nuovi posti.

E se parti da solo/a non preoccuparti, c'è la possibilità (quando possibile) di abbinarti ad un altra persona in camera doppia ( rispettando il criterio di stare in camera con persone dello stesso sesso).

E' sempre disponibile la scelta della camera singola (fino ad esaurimento).

La vacanza

Taj Mahal.

Taj Mahal significa “Palazzo della Corona”, è considerato uno degli edifici più belli e affascinanti. Dal 2007 rientra nelle sette meraviglie del mondo, e in parte questo magnetismo è dovuto alla leggenda che lo avvolge. Il Taj Mahal si trova sulle rive del fiume Yamuna, ad Agra, India Settentrionale. Fu costruito dal quinto imperatore Mughal, Shah Jahan, nel 1631 in memoria della sua seconda moglie, Mumtaz Mahal, che era una principessa originaria della Persia. Mumtaz Mahal mori‘ mentre accompagnava suo marito a Behrampur, durante una campagna per schiacciare una ribellione. Aveva appena dato alla luce il loro quattordicesimo figlio.

La sua morte fu un vera tragedia per l’imperatore, al punto che i suoi capelli e la sua barba nel giro di pochi mesi diventarono completamente bianchi per il dolore. Mentre Mumtaz Mahal era ancora in vita, aveva chiesto all’imperatore di farle quattro promesse nel caso in cui fosse morta prima di lui. Come prima promessa gli chiese di costruire il Taj; la seconda era che si sarebbe dovuto sposare di nuovo per dare una nuova mamma ai loro figli; la terza promessa era che sarebbe sempre stato buono e comprensivo con i loro figli; e la quarta, che avrebbe sempre visitato la sua tomba nell’anniversario della sua morte.

La costruzione del Taj Mahal iniziò nel 1631 ed venne completata in 22 anni. Probabilmente furono più di mille gli elefanti utilizzati per trascinare i pesantissimi marmi e, leggenda vuole, che a tutti i lavoratori impegnati nella titanica impresa furono amputate le mani al termine della costruzione. Perché Shah Jahan voleva che l’opera, non perfettibile, non fosse mai più ripetuta. Il Taj sorge su una base di pietra arenaria rossa sormontata da un’enorme terrazzo di marmo bianco sul quale si posa la famosa cupola affiancata dai quattro minareti affusolati. La cupola è fatta di marmo bianco, ma la sua posizione vicino al fiume fa sì che un magico gioco di colori che cambiano durante le ore del giorno e a seconda delle stagioni, diano al Taj Mahal riflessi di colori che lo rendono unico ma sempre diverso.

Come un gioiello, il Taj scintilla al chiaro di luna quando le pietre semi-preziose incastonate nel marmo bianco sul mausoleo principale afferrano il bagliore dei raggi della luna. Il Taj è rosato al mattino, bianco latteo alla sera e d’oro quando la luna splende. Sembra quasi che questi cambi di colore rispecchino la mutevolezza dell’umore femminile, o almeno così si dice in India. Per descriverlo sarebbe sufficiente dire che il Taj Mahal vive, in quanto monumento dedicato all’amore eterno.

Il programma

Partenza per Delhi con volo di linea Air India – pasti a bordo – notte in volo.
Arrivo a Delhi – incontro con guida locale e trasferimento in hotel – pranzo libero – nel pomeriggio visita di Delhi con guida (la Moschea del Venerdì, Jama Masijd, che si erge tra le viuzze di Old Delhi; il Tempio Sikh Gurudwara Bangla Sahib dove tra luccicanti marmi bianchi si incontrano i guerrieri sikh assorti in canti e rituali; il Raj Ghat, luogo di cremazione del Mahatma Gandhi; la Tomba di Humayun, primo esempio di architettura Moghul in India e modello per il Taj Mahal di Agra) - cena in hotel – serata libera - accompagnatore a disposizione – pernottamento.
Prima colazione in hotel – al mattino visita di Delhi con guida (il Parlamento, ed il Palazzo Presidenziale in esterno, India Gate, Qutab Minar) – pranzo libero – partenza per Jaipur (6 ore di trasferimento) – cena in hotel - dopocena Jaipur by night, tour panoramico con bus privato e guida – pernottamento.
Prima colazione in hotel – al mattino escursione a Forte Amber, situato a 11 chilometri da Jaipur a ridosso dei Monti Aravalli, sulla via che porta a Delhi - visita della fortezza cui si accede, come vuole la tradizione, comodamente seduti sul dorso di pacifici elefanti bardati a festa - Il Forte fu edificato a partire dal 1591 dal Maharaja Man Singh I e vanta bellissimi palazzi finemente decorati con finestre traforate e mosaici a specchio. Residenza reale del Maharaja di Amber, uno dei più potenti del Rajasthan, fino alla costruzione di Jaipur nel 1727 - rientro in città e lungo il percorso sosta presso una cooperativa dei tessuti e dei tappeti, noto centro di raccolta dei lavori degli artigiani dei villaggi e delle campagne circostanti – pranzo libero – nel pomeriggio visita della “città rosa” (dipinta di rosa in segno di benvenuto per accogliere la visita del futuro Re d’Inghilterra Edoardo VII nel 1863), costruita dal Maharaja Jai Singh II nel XVIII secolo su un progetto urbanistico avveniristico per quel tempo: modello a scacchiera con quartieri ben delineati a seconda dei mestieri degli artigiani, ampie strade larghe fino a 30 metri, abitazioni al primo piano e botteghe al pian terreno - visita del Palazzo di Città (1729) con i musei e gli eleganti cortili della famiglia reale, e dell’Osservatorio Astronomico, Jantar Mantar, complesso di strumenti astronomici risalente al XVIII secolo, utilizzati dal Maharaja per calcolare l’ascendente, l’oroscopo, l’ora locale e l’ora di tutte le località del mondo - visita del Palazzo dei Venti, l’Hawa Mahal, famosa facciata dalle finestre traforate da cui si affacciavano sul mercato le donne della corte dei Maharaja – cena in hotel – serata libera – accompagnatore a disposizione – pernottamento -
Prima colazione in hotel – partenza per Agra (5 ore di trasferimento) – lungo il percorso visita della cittadella abbandonata di Fatehpur Sikri, costruita nel XVI secolo dall’Imperatore Akbar e rimasta intatta a testimonianza del genio del più illuminato di tutti gli Imperatori Moghul – arrivo ad Agra e sistemazione in hotel – pranzo libero - visita del Forte Rosso, uno dei simboli principali dell’architettura Moghul - Il Lal Qila fu edificato dall’Imperatore Akbar a partire dal 1565, con alte mura di fortificazione, sulle rive del fiume sacro Yamuna - I palazzi oggi visitabili sono opera degli Imperatori Jahangir e Shah Jahan e testimoniano l’antico splendore e la ricchezza che caratterizzava la vita alla corte dei Moghul – cena in hotel – serata libera – accompagnatore a disposizione – pernottamento.
Prima colazione in hotel – al mattino visita del Fatehpur Sikri, la città deserta del XVI secolo con bellissimi palazzi in arenaria rossa, visita del Forte Agra dimora degli Imperatori Moghul – pranzo libero – nel pomeriggio visita del superbo Taj Mahal edificato dall’Imperatore Shah Jahan nel XVII secolo, interamente costruito in marmo bianco e pietre preziose e semipreziose - il Taj Mahal rappresenta il momento di massimo splendore dell’architettura Moghul in India; un’iscrizione sull’arco della porta principale del mausoleo recita: “Un palazzo di perle fra i giardini e i canali, dove i pii e i beati possano vivere per sempre”. Questa frase racchiude il senso di tutta la costruzione, attraverso la quale l’Imperatore Shah Jahan ha voluto rendere immortale l’amore per la sua amata Mumtaz Mahal. Il Taj Mahal è simbolicamente l’incontro tra il divino e l’uomo e si erge in tutta la sua bellezza al centro di giardini geometrici – chaharbagh -, decorati da canali in cui si specchiano i suoi quattro minareti e la grande cupola bianca – cena in hotel – serata libera – accompagnatore a disposizione – pernottamento.
Prima colazione in hotel – partenza per Delhi (circa 3 ore) – sistemazione in hotel – pranzo libero - tempo libero per shopping e/o visite individuali – accompagnatore a disposizione - cena in hotel – serata libera – accompagnatore a disposizione – pernottamento.
Prima colazione in hotel – tempo libero - accompagnatore a disposizione – trasferimento in aeroporto – partenza da Delhi con volo di linea Air India per il rientro in Italia.

Gli hotel

Hotel Radisson Blu Paschim Vihar o similare - Delhi

Hotel Holiday Inn City Center o similare - Jaipur

Hotel Jaypee Palace o similare - Agra

Prezzi e promozioni

Viaggio Italia/India a/r in aereo di linea Air India
Trasferimenti aeroporto/hotel e viceversa
Tour India in Autobus GT
Accompagnatore in lingua italiana
Sistemazione in hotel in mezza pensione come da programma
Prime colazioni a buffet
Guida al seguito per l'intero tour
Tasse, I.V.A.
Escursione con elefante ad Amber (in alternativa jeep)
Ingressi in tutti i siti e musei indicati

La quota non include

Mance (all'arrivo l'accompagnatore raccoglie un importo unico di 25 euro da assegnare come mance ai
Bevande ai pasti
Visto consolare e-visa
Tutto quanto non incluso nella "quota include"
Prenota subito
Non riceverai alcun addebito in questa fase

Per qualsiasi informazione chiamaci allo 06.64.56.36.96

oppure contattaci riempiendo il form

Copyright 2018 by Run@Way Srl - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la copia non autorizzata dei contenuti del sito

Richiedi senza nessun impegno e con il massimo rispetto della tua privacy, maggiori info su questa proposta !